PRO LOCO : COSA FA?

La regione Molise nell'articolo I della L.R. n°20 del 1997 stabilisce che "le associazioni Pro Loco sono riconosciute dalla regione quali organismi a carattere volontario finalizzate alla promozione turistica di base nel quadro generale della politica turistica del territorio molisano attuato dalla Regione stessa e nell'ambito dei compiti specifici di seguito indicati".

La pro loco è, quindi, un'associazione di volontariato che opera per lo sviluppo del territorio e del turismo locale; si adopera per tutelare la coservazione e la valorizzazione delle attrattive e del patrimonio culturale ed ambientale esistente e ad incrementare la fruibilità turistica dei servizi offerti; si impegna a sensibilizzare le autorità locali, gli operatori e la popolazione residente nei confronti delle esigenze e dei problemi del turismo e delle risorse ambientali.

Tutto ciò attraverso l'incoraggiamento dello sviluppo delle infrastrutture e della ricettività alberghiera e la formazione, la gestione e il controllo degli organi appositi per la ricezione turistica; l'organizzazione di manifestazioni folkloristiche ed eventi culturali quali convegni, tavole rotonde, seminari; la promozione delle tipicità locali con sagre, fiere, rassegne; miglioramento estetico del proprio territorio; pubblicazioni varie ecc...

Lo sviluppo del territorio non stà a significare solo l'ampliamento fisico delle strutture ricettive, ma anche il milgioramento della qualità della vita sociale degli abitanti del luogo. Essi hanno diritto a frequentare i locali e i circoli della pro loco nonchè diritto di voto per l'elezione degli organi direttivi e per modifiche ai regolamenti. Inoltre, essi possono accedere ai vantaggi e alle convenzioni pro loco, in occasione di manifestazioni (viaggi, eventi vari, ecc...) promosse o organizzate da tutte le pro loco d'Italia. In cambio la pro loco chiede ai suoi soci di rispettare i regolamenti e versare una quota associativa annuale.

Essendo organo riconosciuto, organizzato e facente parte dell'UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco Italiane), la pro loco può divenire punto di riferimento per il coordinamento di tutte le attività poste in essere dalle associazioni e dai comitati patronali miranti allo sviluppo del territorio. I vantaggi per le associazioni ed i comitati, derivanti da una collaborazione con una pro loco associativa UNPLI, comprendono la riduzione dei diritti SIAE, sconti ENEL, sconti assicurazioni RC, rilevanti contributi regionali, ecc...