REGOLAMENTO INTERNO

 

Art. 1
Tutti i cittadini residenti nel territorio del Comune di San Giuliano di Puglia, nonché quelli residenti nel territorio italiano, che godono di diritti civili ed offrono garanzie di serietà ed operosità, possono far parte della PRO LOCO DI SAN GIULIANO DI PUGLIA in qualità di �SOCIO� (come riportato nell'art. 4 dello Statuto Sociale).
Gli Enti e le Associazioni residenti nel territorio del Comune di San Giuliano di Puglia possono far parte della PRO LOCO facendone richiesta. Anche le Associazioni sportive, sempre residenti nel territorio possono fare richiesta di ammissione se hanno progetti a inerenti valorizzazione del territorio.


Art. 2
La domanda di ammissione alla PRO LOCO, redatta su apposito modulo deve essere indirizzata alla sede della PRO LOCO. La domanda implica l'incondizionata accettazione della Statuto e del regolamento in vigore.
Il rilascio della relativa tessera deve avvenire mediante trascrizione su un registro, con numero progressivo, che sarà chiamato �Registro dei Soci�.


Art. 3
La quota associativa da versare all'atto dell'iscrizione alla PRO LOCO, è stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo che ne darà comunicazione in sede di approvazione del Bilancio Consuntivo. Le quote dovranno essere pagate al Tesoriere.


Art: 4
Il Consiglio Direttivo, entro 60 gg. si riserva di accettare la domanda di iscrizione, dando comunicazione scritta al richiedente solo in caso contrario.


Art. 5
La PRO LOCO di San Giuliano di Puglia al fine di portare avanti le finalità indicate nello Statuto, si avvale di 6 Commissioni:
- Cultura
- Tradizione e Folklore
- Sport e tempo libero
- Società e territorio
- Ambiente
- Promozione Turistica
A ciascuna Commissione devono aderire, secondo le loro specifiche capacità e interessi, tutti i soci; ciascuna Commissione individuerà un proprio rappresentante che potrà appartenere o non appartenere al C.D. al quale possono essere demandati incarichi di qualsivoglia natura ma in sintonia con le finalità della PRO LOCO. Le proposte elaborate dalle Commissioni devono essere portate in C.D. unico componente a decidere. A sua volta il C.D. può dare incarico alle Commissioni per lo svolgimento di attività statutarie, decise in proprio o da altre Commissioni.


Art. 6
La PRO LOCO ha un proprio bilancio ed una amministrazione autonoma per il suo finanziamento. Il patrimonio della Pro Loco è costituito da tutti i beni mobili e immobili ad essa pervenuti a qualsiasi titolo ed ovunque dislocati e dalle donazioni, finanziamenti e contributi che gli pervengono da Enti o privati. Gli esercizi sociali si chiudono il 31 dicembre di ogni anno.


Art. 7
Le entrate della Pro Loco sono costituite da:
- quote associative;
- finanziamenti di enti pubblici o privati;
- contributi di organi o amministrazioni Statali, Regionali, Provinciali e Comunali;
- contributi o donazioni volontarie di privati, singoli o associati;
- contributi annuali spontanei dei soci;
- proventi di iniziative permanenti od occasionali quali mostre, feste, lotterie ed altro.

Art. 8
Le entrate devono essere registrate sulle scritture contabili della Pro Loco e devono essere impiegate a norma dello Statuto per:
- Assicurare e migliorare i servizi della Pro Loco.
- Consentire le attività statutarie.
- Incrementare il patrimonio qualora necessario.


Art. 9
Le entrate monetarie saranno depositate su un c/c postale nella forma deliberata dal C.D. Avranno accesso al conto il Presidente e il Tesoriere in forma disgiunta. E' consentita la costituzione di un fondo di economato per le spese minime a disposizione del presidente relative a spese di cancelleria, pulizia e mantenimento locali. L'entità del fondo e la forma di rendicontazione è definita da apposita delibera del C.D.


Art. 10
Tutte le spese devono essere dimostrate da regolare ricevuta quietanzata o scontrino fiscale poi registrate sulle scritture contabili della Pro Loco. L'Amministrazione della Pro Loco sarà strutturata in conformità alle disposizioni vigenti, osservando le delibere del C.D. nonché il presente regolamento.


Art. 11
Tutti potranno frequentare la sede della Pro Loco nelle ore e nei giorni stabiliti. Verrà istituita una bacheca dove sarà esposto il calendario delle varie manifestazioni, il materiale informativo, lo statuto sociale, le convenzioni ecc...


Art. 12
Eventuali osservazioni sull'organizzazione e funzionamento della Pro Loco devono essere fatte, per iscritto, al Presidente.